gli spettatori - No CyberBullismo

CyberBullismo
Bullismo e ...
No CyberBullismo
Vai ai contenuti

gli spettatori

protagonisti

NoCyberbullismo


 Il ruolo attivo dello spettatore

Nel cyber bullismo elettronico la responsabilità può essere estesa e condivisa anche da chi “semplicemente” visiona un video e decide di inoltrarlo ad altri, ride o rimane indifferente.

In questo senso il ruolo del gruppo assume nel bullismo elettronico un’importanza ancora più evidente e delicata.

Lo spettatore che frequenta i siti e fruisce delle immagini diventa uno “strumento” fondamentale per lo scopo del cyberbullo e assume un ruolo di responsabilità attiva nei confronti delle vittime anche se, paradossalmente, potrebbe non le conoscerle affatto.

Il corretto comportamento dello spettatore e degli spettatori sarà quello di ignorare le malefatte del bullo o di prenderle in considerazione solo per redarguirne l'autore. Inoltre la non partecipazione a questo vortice di violenze, ma la vicinanza alle vittime di tali atti è l'unico modo per rafforzare atteggiamenti sani e di vera amicizia.
Lo scopo
Divulgare i modi in cui si manifesta il fenomeno responsabilizzando anche coloro che da iniziali spettatori diventano, al pari del bullo, bulli anche loro e  quello di fornire strumenti a chi si trova vittima di questa pratica che ha preso corpo col crescere degli strumenti di comunicazione digitale.
Riferimenti di studio e sitografia - Moige - IFOS - OFF4aday - Autorità garante Iinfanzia e Adolescenza, generazioniconnesse.it
Ricerche e realizzazione- Fabrizio Vitali, docente presso I.C. E.Castelnuovo di Latina - contatto mail
Hosting - Aruba s.p.a. , località Palazzetto 4, 52011 Bibbiena Stazione (AR)
Torna ai contenuti